Incendi intorno a Genova, più di 300 gli sfollati

Il capoluogo ligure si trova assediato dalle fiamme da ieri a causa di due imponenti roghi sviluppatisi, per cause ancora ignote, sulle colline che circondano la città. I vigili del fuoco hanno combattuto strenuamente tutta la notte per riuscire a domare almeno una parte dei roghi ed evacuare in via precauzionale oltre 300 famiglie dai quartieri più a rischio.

Gli incendi, alimentati dal forte vento di tramontana che sta attualmente sferzando la Liguria, hanno acquisito potenza e si sono avvicinati pericolosamente ai quartieri di Nervi, Recco e Pegli, quest’ ultimo considerato il più a rischio vista la vicinanza delle fiamme ad alcune palazzine, per questo più di 300 persone sono state fatte allontanare mentre 2 Canadair e diverse squadre di Vigili del fuoco tentano di domare le fiamme.

Alcuni ingorghi sono stati registrati nelle autostrade a causa della massiccia mobilitazione dei cittadini preoccupati per la loro incolumità che, sommati alla chiusura per diverse ore della A12 poi riaperta questa mattina intorno alle 7 e 30, e all’A10 temporaneamente ancora chiusa, hanno creato disagi alla circolazione. Le autorità invitano gli abitanti a mantenere la calma e a spostarsi con ordine e solo laddove sia veramente necessario e suggerito dalle squadre al lavoro sul posto.

Fortunatamente la situazione a Nervi è tornata alla normalità nella mattinata dopo una estenuante battaglia con le fiamme durata tutta la notte che ha tenuto impegnati i Vigili del fuoco accorsi. Sono attualmente in corso le operazioni di bonifica nella zona e le indagini per comprendere cosa abbia scatenato i roghi.

Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required