La conservazione digitale dei documenti, quali soluzioni

La conservazione digitale dei documenti è una pratica sempre più diffusa che piano piano diverrà obbligatoria per quasi tutti gli ambiti lavorativi e non. In questo breve articolo analizzeremo quali sono le migliori soluzioni attualmente disponibili per chi fosse interessato alla dematerializzazione dei propri archivi.

 

In cosa consiste la conservazione digitale

Prima di procedere oltre è bene comprendere a che cosa ci si riferisce con il termine conservazione digitale. A questo link trovi un interessante approfondimento sulla terminologia e sulle sue sfaccettature, ma riassumendo, possiamo affermare che si tratta di quel processo tramite il quale un’azienda o un’ istituzione scelgono di trasformare i documenti cartacei in file digitali.

Non si tratta però di una semplice scansione come in molti potrebbero pensare, poiché i documenti conservano tutta la loro valenza legale grazie a procedure specifiche e al rispetto di alcuni principi fondamentali: autenticità, integrità, affidabilità, leggibilità e reperibilità.

 

Le soluzioni migliori in Italia

Nel nostro Paese operano diverse società che si occupano di cyber security che offrono, fra i loro servizi, anche la conservazione digitale. Anche eWitness è fra queste ma, attualmente, è quella con le maggiori garanzie sul materiale digitalizzato.

Questa società è infatti in grado di offrire molto più rispetto ai competitor che tendono a limitarsi al servizio di conservazione a norma AgID, sicuro certo ma migliorabile. eWitness aggiunge a questo anche la possibilità di avere una data certa, la consequenzialità e l’importantissima certificazione del contenuto. Piccoli extra che però possono fare la differenza. Scegli solo le soluzioni migliori per la tua sicurezza!

Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Name and email are required